venerdì 26 giugno 2015

dossier gatto - lo svezzamento

questo problema ci si pone se abbiamo in casa una cucciolata o un trovatello

lo svezzamento è quel processo di graduale passaggio dal latte alla  dieta solida 
fino a tre settimane  il gatto si alimenta  con il latte della mamma oppure in assenza di questa con alimentazione artificiale che consiste in latte in polvere ricostituito con acqua calda somministrato con biberon  o con siringhe graduate 
in natura la mamma  cambia tana quando i gattini  hanno un mese e iniziano a condividere le prede con i cuccioli effettuando lo svezzamento

quando la gatta che abbiamo in casa partorisce  dobbiamo trovare gli alimenti più adatti ai gattini ne esistono tanti in commercio ed hanno le istruzioni di somministrazione lo svezzamento inizia quando la velocità di crescita del gattino diminuisce
l'assunzione di alimenti  solidi da parte dei piccoli va controllata costantemente  a partire dalla 4° settimana

proteine e grassi di alta qualità

lo svezzamento può iniziare  mescolando latte specifico  per gattini  con omogeneizzato  o cibi specifici per gattini a temperatura ambiente 
per essere facilmente accessibili ai gattini la ciotola deve essere  larga con bordi bassi 
i gattini hanno bisogno di  un elevato contenuto di  proteine grassi calcio fosforo  e vitamine D3  per cui l'alimento  deve essere di buona qualità e deve avere un adeguato  apporto di taurina(essenziale e presente  nelle fonti di proteine animali) favorisce la salute degli occhi  e del sistema riproduttivo

cibo umido e secco

nel giro di qualche settimana si può sospendere completamente la somministrazione di latte  e dare cibo umido fino a 6-8 settimane
in seguito  si può alternare cibo umido e secco  sempre per cuccioli 
quando consumano circa 25 g di secco e 70 g di umido possono essere considerati svezzati

Nessun commento:

Posta un commento